Reflessologia Plantare

E un arte che porta la persona a conoscere e a riconoscere il proprio corpo con il suo potenziale energetico.
E una tecnica naturale non invasiva che stimola l'organismo a riequilibrarsi. Si basa sulla pressione di specifici punti riflessogeni situati sul piede è si fonda sulla premessa che tali zone riflessogene abbiano delle corrispondenze in tutte le parti del corpo. E un metodo olistico che rientra nella sfera delle tecniche naturali complementari. Non è alternativa perchè non sostituisce le cure mediche, ma ne è complementare è quindi integrativa.


A chi è consigliata?

...a tutti indistintamente: dalla nascita senza limiti di età!!!
...alla donna gravida durante il periodo gestazionale quale aiuto per i disagi del suo nuovo stato è come preparazione al parto. Dopo il parto per favorire l'allattamento e riequilibrio energetico della madre.
...al neonato per alleviare i piccoli disturbi di assestamento che avvengono nei primi mesi e per rinforzare l'essere nelle sue fasi di trasformazione durante la crescita.
...a tutti quelli che durante la vita desiderano mantenere il proprio equilibrio psico-fisico nel loro benessere.







Qual'è la sua funzione?

La sua funzione primaria è quella di far scattare meccanismi che portano all'omeostasi, cioè a uno stato di equilibrio e di armonia all'interno dell'organismo. Il massaggio riflessogeno plantare allenta la tensione del sistema nervoso riducendo gli effetti negativi dello stress già dal primo approcio, migliora infatti la circolazione sanguinea e linfatica, ha un effetto sugli organi e muntori per l'eliminazione delle tossine, agisce sulle funzioni degll' apparato urinario, digerente, respiratorio, genitale ed endocrino, inoltre allevia il dolore nei processi infiammatori dell'apparato osteo-muscolare.

Quando Applicarla?

Non esiste un momento particolare perchè può essere applicata in un istante: sia in casi di patologia insorta come supporto alle cure mediche, che come valido sostegno per il recupero del riequilibrio pisicofisico dopo una malattia; la peculiarità di questa tecnica è di mantenere, "prevenire" lo stato di salute rinforzando l'individuo.


Il metodo Zu

Si basa sul principio filosofico della Medicina Tradizionale Cinese (M.T.C.) che prende in considerazione l'Essere in modo olistico.
La peculiarità di questo metodo è quello di considerare la persona nella sua completezza di mente, corpo, spirito e mira ad agire sulla causa della disarmonia/disfunzione, piuttosto che limitarsi a sopprimerne i sintomi.
La reflessologia Taoista-metodo Zu mi permette di riconoscere e operare sulla parte organica della pianta del piede, interpretare le alterazioni psicosomatiche attraverso le dita e di conseguenza orientare il "Qi" (l'energia) attraverso i meridiani dell'arto inferiore. Questo sistema permette di personalizzare il trattamento poichè la lettura interpretativa del piede dell'individuo è unica come l'essere che lo rappresenta.